Medio Evo

Tornata alla luce la fortezza del Pastiss, manca l’ingresso

Il recupero della fortezza sotterranea del Pastiss, sotto via Papacino angolo corso Matteotti, è ormai praticamente completato. Per effettuare gli ultimi interventi di ripristino e aprire alle visite questo spettacolare complesso di architettura militare cinquecentescauna vasta rete di gallerie e camere sotterranee, grandi stanze da combattimento nel sottosuolo – manca solo una scala di accesso praticabile dal pubblico.
Nelle immagini che riproduciamo in queste pagine è rappresentato, con simulazioni grafiche, proprio il progetto di un ascensore e di una scala di accesso al Pastiss, che l’Associazione Amici del Museo Pietro Micca ha riportato alla luce in trent’anni di lavoro volontario.

Acquista articolo_torino storia

2 commenti su “Tornata alla luce la fortezza del Pastiss, manca l’ingresso

  1. Fantastico…un grandissimo e inestimabile lavoro fatto da volontari appassionati

  2. Molto interessante,mi piacerebbe poterle visitare ma l’unica viaè attendere la costruzione dell’ascensore?

I commenti sono chiusi.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all’uso dei cookie consulta la Privacy e Cookie Policy.